L’estate si avvicina, eccovi allora un’idea diversa per un aperitivo insolito e molto salutare.
Non è alcolico, è vegetariano, è facilissimo da preparare ed è gustosissimo.
I vostri ospiti si riconcilieranno finalmente con i cetrioli e scopriranno che non sono destinati solo all’insalata greca…
Signore e signori ecco a voi il Gazpacho Andaluso!

Lo adorerete, parola di Ginger.

INGREDIENTI
600 gr di pomodori “grappolo” maturi
1 cetriolo
1 cipolla rossa di Tropea
1 peperone verde
½ peperone rosso
1 spicchio d’aglio
100 gr di mollica di pane raffermo
½ bicchiere di aceto di vino bianco o di mele
Olio extravergine di oliva
Pepe
Sale

PROCEDIMENTO
Ammollate il pane in una ciotola coprendolo con acqua e mezzo bicchiere di aceto.
Intanto spellate e liberate i pomodori dai semi interni (sarà più facile eliminare la pelle facendo bollire i pomodori per uno/due minuti).
Poi tagliateli e strizzateli per eliminare anche i semini più piccoli; tagliate grossolanamente anche gli altri ingredienti e metteteli in un frullatore dove aggiungerete i peperoni, il cetriolo, la cipolla e l’aglio sbucciati.
Aggiungete a filo l’olio e frullate bene, in modo da ottenere un composto denso e liscio.
Unite il pane strizzato, aggiustate di sale, pepe e aceto (che si deve sentire delicatamente) e frullate di nuovo per qualche secondo.
Fate riposare il Gazpacho qualche ora in frigorifero e servitelo freddissimo.

NOTA
Il Gazpacho può essere servito sia come aperitivo sia come antipasto, l’importante è che sia freddissimo.
Nel caso dell’aperitivo, il gazpacho deve risultare più liquido quindi può essere filtrato prima di aggiungere il pane ammollato o allungato con acqua ghiacciata o cubetti di ghiaccio.
Nel caso in cui lo serviate come antipasto può avere una consistenza più densa.
Servitelo in una ciotolina o in un bicchiere tumbler basso con un giro d’olio extra vergine, una macinata di pepe nero fresco e una fogliolina di basilico.
Da sorseggiare direttamente dal bicchiere o con un cucchiaio.

7 Commenti

  1. Alice 19 Giugno 2012 at 15:33

    Freschissimo, facciamolo subitooo!!!

    Rispondi
  2. Ilaria 19 Giugno 2012 at 16:00

    Lo provo subito!! adoro il gazpacho, grazie Ginger!!

    Rispondi
  3. Serena 21 Giugno 2012 at 17:37

    Wow!!!

    Rispondi
  4. Antonia 23 Giugno 2012 at 9:02

    ciao! navigavo alla ricerca di antipasti originali (devo dare una festa e volevo evitare i soliti salumi visto anche il caldo di questi giorni) e mi sono imbattuta in questa ricetta molto interessante..direi che la provo..vi faccio una domanda: in casa ho solo aceto balsamico..dici che è meglio fare un salto al supermercato e prendere aceto di vino??scusate per la domanda è che sono molto pigra a volte. Grazie comunque e complimenti per il sito vi tengo osservati e aspetto nuove ricette. antonia

    Rispondi
    1. gingerforbreakfast - Site Author 23 Giugno 2012 at 12:07

      Ciao Antonia!
      è meglio usare l’aceto di vino bianco per il gazpacho (o di mele per un gusto più delicato), quello balsamico non è indicato.
      Posterò presto una ricettina con l’aceto balsamico, vedrai!
      Grazie e a presto!

      Ginger

      Rispondi
  5. sammy 29 Giugno 2012 at 18:18

    ma guarda un po’ chi si ritrova…ciao Francesca!!! sono contenta che la tua attività prosegua bene…il sito è bellissimo!!! ci sentiamo presto perchè in autunno avrò di sicuro qualche altra deliziosa cenetta da commissionarti…
    Samantha

    Rispondi
    1. gingerforbreakfast - Site Author 29 Giugno 2012 at 19:41

      Ciao Samantha,
      ben ritrovata e grazie!
      Continua a seguirmi sul blog e…a presto!!

      Ginger

      Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.