Dalla Toscana, pappa al pomodoro!
Piatto contadino, povero e di riciclo, dal sapore straordinario.
Le varianti di questo regionalissimo piatto sono innumerevoli.
È semplicissimo da preparare ma è necessario che gli ingredienti siano di stagione.
È un piatto in cui è importante sentire la sinfonia dell’aglio e della cipolla, la freschezza del basilico e l’intensità pungente dell’olio extravergine di oliva.
Insomma, il soffritto ha la sua importanza in questo piatto, lo sostiene.
Il resto lo fanno il pane e il pomodoro che già da soli sono una delle merende più buone e sane che ci siano.
Mettetevi al lavoro e non appena sentirete la cucina invasa dal profumo dell’aglio e della cipolla scoprirete di essere felici!
E mentre la pappa al pomodoro si raffredda per essere gustata al meglio, vi verrà voglia di invitare a cena tutti i vostri amici che, dopo aver assaggiato questo piatto, vorranno venire a cena da voi anche domani.

Parola di Ginger!

PAPPA AL POMODORO

INGREDIENTI

Pomodori da sugo e pane raffermo, lo stesso peso
(Es. 1 kg di pomodori e 1 kg di pane)
1 cipolla media
2 spicchi d’aglio
Olio extravergine di oliva
Pepe nero macinato al momento
Sale
Gambi e foglie di basilico

PROCEDIMENTO

Per prima cosa i pomodori.
Devono essere pomodori da sugo, quindi vanno bene i san marzano (perini), i pomodori a grappolo, o i piccadilly.
Devono essere rossi e maturi.
Passiamo al pane.
Deve essere raffermo (3 o 4 giorni) meglio se toscano o comunque pane casereccio.
Eliminate la crosta del pane (ma non buttatela! Fatela seccare per farci il pan grattato!), tagliatelo a fette e poi a pezzi.
E adesso cominciamo.

Incidete i pomodori alla base con un piccolo taglio a croce e sbollentateli per un minuto in acqua bollente. Scolateli e metteteli in una ciotola d’acqua fredda per farli raffreddare, quindi pelateli ed eliminate i semi.
Tagliateli a listarelle grossolane.
In una casseruola mettete abbondante olio evo, qualche pezzo di gambo di basilico, l’aglio in camicia leggermente schiacciato e la cipolla affettata sottilmente.
Accendete il fuoco e fate soffriggere a fuoco dolce per circa 15 minuti in modo da estrarre appieno tutti i sapori degli aromi. Ci vuole tempo, non abbiate fretta.
Quando l’aglio sarà biondo estraetelo e aggiungete i pomodori tagliati.
Fate insaporire per qualche minuto e aggiungete un abbondante trito di basilico.
Salate e pepate, alzando leggermente il fuoco.
Fate cuocere per circa 10 minuti.
A questo punto aggiungete il pane raffermo poco per volta (potrebbe volercene anche meno di quello che avete preparato) e mescolate per fargli assorbire il sugo fino a ridurre il tutto ad una pappa.
Se il composto dovesse risultare troppo asciutto aggiungete un mestolo di brodo vegetale.
Mescolate e fate insaporire il tutto a fuoco dolce per circa 15 minuti.
Aggiustate di sale, pepe e basilico.
Lasciate raffreddare e servite la pappa tiepida o fredda con un bel goccio d’olio a crudo e una fogliolina di basilico fresco.
Mmmhhh…evviva!

Che ne dite? Commentate qui sotto!

12 Commenti

  1. Loredana 13 Luglio 2012 at 8:05

    meravigliosa.
    e poi un altro complimento, che sicuramente ti avranno fatto in tanti: non ho mai, mai, mai visto ricette di cucina spiegate passo passo in modo tanto chiaro!
    GRAZIE.

    Rispondi
    1. gingerforbreakfast - Site Author 13 Luglio 2012 at 9:22

      Grazie,

      voglio davvero che tutti possano riprodurre le ricette con facilità!
      Così poi finalmente ci vengo io a cena da voi, no???
      Un abbraccio

      Ginger

      Rispondi
  2. susanna liso 13 Luglio 2012 at 9:10

    Allora cosa dire successone! Di tutto per la festa. ma soprattutto per la cucina meravigliosa di Ginger: accompagnare ogni piatto con gli ingredienti idea geniale molto apprezzata dagli ospiti.
    Il gazpacho e’ stato graditissimo come piatto estivo, ma quando e’ arrivata la pappa con il pomodoro l’originalita’ e il sapore super apprezzato e ora che hai pubblicato la ricetta provero’ a farla vedremo!!
    Grazie ancora Ginger senza di te la festa non si sarebbe potuta fare!!!

    Rispondi
    1. gingerforbreakfast - Site Author 13 Luglio 2012 at 11:14

      Sono felice di avervi fatto felici!
      Grazie a te e a tutti i tuoi magnifici ospiti,

      Ginger

      Rispondi
  3. ilaria 13 Luglio 2012 at 13:49

    buona!! mi ha fatto venire in mente quel pane pugliese che si mette nell’acqua..tutt’altra cosa eh!?
    molti complimenti per la passione e la precisione, raro trovarle cucinate insieme!

    Rispondi
    1. gingerforbreakfast - Site Author 13 Luglio 2012 at 13:57

      Quelle sono le friselle pugliesi, che bontà!
      E comunque il bello della cucina è che ogni libera associazione è permessa,
      non ci sono limiti ai voli pindarici dei nostri gusti…
      Sono sicura che anche la pappa al pomodoro ti piacerà,
      provala e fammi sapere!

      A presto

      Ginger

      Rispondi
  4. Lisa 14 Luglio 2012 at 6:39

    Buonissima! E poi mi ricorda Rita Pavone nel Giornalino di Gian Burrasca da piccola mi piaceva tanto! W la pappapappa col pomo pomo pomodoro!!!
    Ottimo piatto estivo secondo me freddo con un goccio di ottimo olio extravergine bello saporito 😉

    Rispondi
  5. red 16 Luglio 2012 at 14:51

    “Stampata”, cucinata e mangiata!!!
    Buonissima anche fredda, servita sotto forma di polpettine (…come nella foto!) THANKS!!!

    Rispondi
  6. Rachel 16 Luglio 2012 at 22:23

    Hi there, I’m really impressed by this web site. I’ve found it on google and I’ve tried this sweet italian recipe for dinner with friends. Thanks Ginger!! I’ll check the webiste soon, hoping for new delicious ideas!

    Rispondi
    1. gingerforbreakfast - Site Author 16 Luglio 2012 at 22:28

      Hi Rachel, I’m glad you liked it!
      Of course you will find new posts in few days, try them and let me know!
      Keep going cooking!!

      Ciao,
      Ginger

      Rispondi
  7. Alice 17 Luglio 2012 at 13:27

    Ho davvero tanta voglia di prendermi un pò di tempo per me e cucinare questo piatto…chissà se ce la farò!! ho già fame solo al pensiero…grazie Ginger, ti farò sapere com’è venuto!!

    Rispondi
  8. Nadia 17 Luglio 2012 at 22:35

    ciao!w la pappa con il pomodoro…è proprio il caso di dirlo 🙂 ciao Ginger, ottime idee e bellissimo sito, torno a trovarti 😉

    Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.