Dopo tanto tempo ecco una ricetta della tradizione romana che si può cucinare benissimo anche all’estero, grazie alla sua semplicità…parola di Ginger parigina! Godetevi questa squisitezza dunque!

INGREDIENTI per 4 PAX

1 kg di agnello a pezzi

3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva

2 spicchi d’aglio

2 rametti di rosmarino

2 filetti di alici sott’olio

½ bicchiere di vino bianco

1 bicchiere di aceto di vino bianco

sale

pepe

PROCEDIMENTO

In una pentola larga (meglio se antiaderente) far dorare lentamente gli spicchi d’aglio in camicia e il rosmarino, poi eliminarli.

Far sciogliere i filetti di alici a fuoco dolce, rialzare nuovamente il fuoco e far rosolare bene l’agnello su tutti i lati.

Sfumare con il vino bianco e far evaporare.

Aggiungere poi l’aceto, abbassare la fiamma e coprire con il coperchio. Da questo momento l’agnello deve cuocere lentamente per almeno un’ora, finchè la carne sarà tenera e si staccherà bene dall’osso.

1 Commento

  1. betti e marta 30 Aprile 2014 at 12:31

    Ricetta a parte,finalmente sei tornata!
    Si sentiva molto la mancanza di Ginger…
    W la cucina italiana e w Ginger!!!

    Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.